riso ermes primaverile

RISO ROSSO AL TARASSACO

UN PRIMO PIATTO PRIMAVERILE RICCO DI PROPRIETA’ BENEFICHE.

Questa ricetta è veloce da preparare ma al tempo stesso salutare e perfetta per tutti i tipi di dieta: pochi ingredienti ma ricchi di sostanze nutritive, poco condimento e un intenso sapore.

Una cottura alternativa per preservare le proprietà del cereale e al tempo stesso ridurre i tempi, un condimento vegetale e soprattutto di stagione: fiori e foglie di Tarassaco, anche chiamato dente di leone. 

PROPRIETA’ DEGLI INGREDIENTI

Il RISO ROSSO ERMES è

  • un riso integrale, ricco di fibre, sali minerali  e vitamine (in particolare ferro, fosforo e magnesio) e perciò ha un valore nutritivo maggiore rispetto altre varietà di riso.
  • un ottima alternativa nell’assunzione di carboidrati perchè povero di grassi e con basso indice glicemico, per questo consigliato a chi ha problemi di diabete, per tenere sotto controllo la glicemia.
  • fonte di antiossidanti e perciò consigliato contro l’invecchiamento
  • consigliato per favorire il corretto funzionamento dell’intestino e tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue.

Il TARASSACO è

  • un ottimo rimedio naturale contro la ritenzione idrica 
  • stimola la diuresi favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso (proprio per questo, nella tradizione contadina, è conosciuto con il nome di “piscialetto”)
  • utile per chi ha problemi di digestione lenta , inappetenza e flatulenza

RACCOLTA DEL TARASSACO

Il tarassaco cresce spontaneamente in natura in primavera ed è facilmente riconoscibile; le sue foglie hanno forma allungata con margine dentato e si trovano riunite in una rosetta a livello del terreno, i fiori sono anche conosciuti con il nome di dente di leone e sono di un colore giallo intenso.

Questa pianta può assumere carattere infestante e perciò si può trovare nei prati o addirittura ai bordi delle strade ma attenzione a raccogliere solo le piante che crescono nei luoghi non inquinati.

Attenzione a cogliere solo le foglie più tenere, meglio ancora sarebbe prima della fioritura; anche per i fiori vale la stessa indicazione, meglio cogliere i fiori appena sbocciati, di piccole dimensioni per evitare il sapore troppo amaro di questi, i fiori più grandi saranno utili per una decorazione d’effetto.

dente di leone in natura

  • Difficoltà: FACILE
  • Tempo di preparazione: 10 MINUTI 
  • Cottura: 20 MINUTI
  • Dieta: VEGETARIANA – VEGANA

 

INGREDIENTI

300 gr RISO ROSSO ERMES

600 ml ACQUA

1/2 CIPOLLA

30 gr TARASSACO pulito (foglie + 10 fiori di piccole dimensioni)

50 ml BRODO VEGETALE

OLIO EVO q.b.

SALE q.b.

PARMIGIANO q.b.

 

PROCEDIMENTO

Per prima cosa mettere a cuocere il riso, con l’utilizzo della pentola a pressione otterrete un risultato salutare e ridurrete moltissimo il tempo di cottura.

Mettere il riso in pentola a pressione con acqua fredda (la proporzione è 100 gr di riso per 200 ml di acqua) e due pizzichi di sale fino; chiudere il coperchio e porre sulla fiamma a fuoco medio. Dal momento del “fischio” abbassare la fiamma e lasciare cuocere per 15 minuti.

(Il riso assorbe completamente l’acqua e risulta pronto per essere condito)

Intanto preparare il condimento.

Sciacquare i fiori di Tarassaco (tenetene un paio da parte da utilizzare come decorazione), tamponare con uno strofinaccio e rimuovere il gambo, attenzione ad utilizzare solo fiori di piccole dimensioni perchè se troppo cresciuti il gusto risulterà molto amaro. Adagiare sul tagliere e tritare finemente con l’aiuto di una mezzaluna (o un tritino se preferire, purchè risulti molto fine).

Lavare accuratamente le foglie (anche più volte per eliminare residui di terra), passare nella centrifuga per l’insalata in modo da asciugarle bene, disporre sul tagliere e tritare finemente sempre con la mezzaluna. Tenere da parte.

Tritare infine la cipolla, prendere una padella ampia, versarvi un filo di olio di oliva e aggiungere la cipolla. Fare soffriggere fino a che la cipolla non risulta ammorbidita, aggiungere il trito di foglie e fiori e mescolare, aggiungere il brodo (o se preferite semplicemente un goccio di acqua calda, e lasciar cuocere per 5-8 minuti, fino a che il brodo non sarà stato assorbito.

procedimento riso e tarassaco

Quando il riso è cotto, trasferire direttamente nella padella (non è il caso di scolarlo perchè il riso avrà assorbito tutta l’acqua), aggiungere un filo di olio extra vergine di oliva e mescolare bene; saltare il riso in padella per due minuti in modo da farlo insaporire per bene, aggiungere una grattata di parmigiano e mescolare ancora.

Il riso è pronto per essere impiattato, per rendere il piatto ancora più primaverile, servire il riso con due fiori di tarassaco come decorazione.

 

CONSIGLI

Se volete ottenere un risotto vegano sarà sufficiente non aggiungere il parmigiano, quindi seguire la ricetta passo passo e, una volta fatto saltare il riso in padella, servire; potreste però aggiungere alcune erbette di stagione come ad esempio la menta per arricchire ancora il vostro piatto.

Se non avete in casa del riso rosso potete preparare un risotto al tarassaco utilizzando del riso Carnaroli: le quantità e gli ingredienti sono i medesimi, anche il tempo di cottura ma ciò che cambia è il metodo di preparazione. Per fare il risotto è necessario preparare abbondante brodo in un pentolino, un una pentola con olio far rosolare la cipolla, aggiungere il riso e fare rosolare. Aggiungere il brodo piano piano e a metà cottura unire il trito di foglie e fiori di tarassaco. A cottura ultimata togliere dal fuoco, aggiungere burro e parmigiano e mantecare. Dopo alcuni minuti il risotto è pronto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciotto − dieci =

Blog Cavanna CONSIGLI NOVITÀ IDEE MATERIE PRIME

DIFFERENZA TRA FARINA 0 E 00

NELLA MAGGIOR PARTE DELLE RICETTE TROVIAMO TRA GLI INGREDIENTI LA FARINA 00, PERCHE'? LA FARINA 00, ESSENDO MOLTO RAFFINATA, SI...
Leggi tutto
News

CHIUSURA ESTIVA

Gentili clienti, la Forneria Artigiana Cavanna si prende una pausa: saremo CHIUSI PER FERIE dal 25 giugno al 5 luglio...
Leggi tutto
PRIMI PIATTI RICETTE

INSALATA ESTIVA DI FARRO E FAGIOLINI

UN PIATTO UNICO PER LE GITE FUORI PORTA e PER COMBATTERE IL CALDO DELLE GIORNATE D'ESTATE In questi giorni il...
Leggi tutto
Blog Cavanna CONSIGLI NOVITÀ IDEE

COME CONSERVARE LA FARINA E IL RISO

La Farina è un alimento che non può mancare nelle nostre dispense, indispensabile per impanare o per preparare pane, pizza...
Leggi tutto
PANE PIZZA FOCACCIA RICETTE

COME SI FA LA PIZZA IN CASA COME IN PIZZERIA? Ecco la ricetta perfetta

IN COLLABORAZIONE CON ALESSANDRO LAGANA' _  PIZZERIA "LA MALCONTENTA" Siamo italiani e, da nord a sud, la pizza piace a...
Leggi tutto
DOLCI RICETTE

PASTE DI MELIGA di Nonna Rita

I TIPICI BISCOTTI PIEMONTESI CON FARINA DI MAIS Le paste di meliga sono biscotti classici della pasticceria piemontese, profumatissimi e...
Leggi tutto
CONSIGLI NOVITÀ IDEE News

I SIMBOLI SULLE CONFEZIONI

ETICHETTE ALIMENTARI: IMPARIAMO A RICONOSCERE I SIMBOLI Sulle confezioni alimentari sono presenti moltissime informazioni, dalla tabella nutrizionale all'elenco degli ingredienti,...
Leggi tutto
DOLCI RICETTE

PANCAKES VEGANI SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI

UNA COLAZIONE SENZA RIMORSI E ADATTA PROPRIO A TUTTI! Questa ricetta è SENZA LATTE, SENZA UOVA, SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI e SENZA...
Leggi tutto
DOLCI RICETTE

PANCAKES D’AVENA

LA TIPICA COLAZIONE AMERICANA: SOFFICI FRITTELLE FARCITE CON TANTA FANTASIA Esistono molte varianti per preparare queste frittelle e ancor più...
Leggi tutto
PRIMI PIATTI RICETTE

RISO ROSSO AL TARASSACO

UN PRIMO PIATTO PRIMAVERILE RICCO DI PROPRIETA' BENEFICHE. Questa ricetta è veloce da preparare ma al tempo stesso salutare e...
Leggi tutto

Iscritivi alla newsletter

To top