riso integrale alle primule

RISOTTO ALLE PRIMULE

UN PRIMO PIATTO INTEGRALE, VEGANO E CHE PROFUMA DI PRIMAVERA!

SIETE A DIETA E CUCINARE LEGGERO NON è FACILE?

SIETE STANCHI DI VEDER SEMPRE LE STESSE COSE NEL PIATTO?

CON POCHI E SEMPLICI INGREDIENTI, un buon RISO INTEGRALE e le PRIMULE raccolte dietro casa, si può creare UN PIATTO PROFUMATO, RICCO E NUTRIENTE, SALUTARE E SENZA GRASSI. (niente paura c’è anche la versione classica con Riso Carnaroli)

 

Come dice il nome, la PRIMULA, è tra le prime piante a fiorire, a fine inverno quando la terra è ancora brulla e la vegetazione è ancora rada.. bastano alcune giornate temperate ed ecco spuntare loro: le prime “macchie di colore”, dei veri e propri cuscinetti di piccoli fiori.

Cammino ai bordi del bosco e li vedo spuntare, uno e poi un altro, altri ancora.

Mi affascina ciò che la natura può fare! Un piccolo gruppetto di fiori è sufficiente a farti venir voglia di primavera, di caldo, di colore.. Ecco che allora decido di approfittarne e fare come una volta (quando si sfruttava tutto ciò che la terra offriva), raccogliere i fiori e preparare “qualcosa di buono”.

Io e i miei due piccoli aiutanti raccogliamo i fiori, compresi dello stelo e qualche fogliolina, solo le più giovani e tenere, quelle piccoline (le foglie grandi risulterebbero coriacee e difficili da utilizzare). E’ tarda mattinata, il sole è caldo e i fiori sono belli aperti, a testa in sù: il momento migliore per raccoglierle è poco prima di doverle cucinare, in modo che non appassiscano. Il nostro piccolo cestino è rimpinzato ed è ora di tornare a casa, metter il riso sui fornelli e aspettare di sedersi a tavola a gustare questa prelibatezza.

Consiglio: RACCOGLIERE LE PRIMULE POCO PRIMA DI CUCINARLE, se possibile, in un piccolo cesto o avvolti in in panno.

primula comune

Ora però sta a voi scovare le primule e assaporare il loro gusto delicato. Di seguito la ricetta con riso integrale (cottura 45 min) e la variante con riso Carnaroli (cottura 14 minuti). Scegli tu quale versione più ti si addice o semplicemente hai voglia di preparare.

 

  • Difficoltà: FACILE
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 45 minuti / 16 minuti 
  • Dose: per 4 persone
  • Dieta: VEGETARIANA / VEGANA

INGREDIENTI

300 gr RISO INTEGRALE / RISO CARNAROLI

40 fiori di PRIMULA (+10 giovani foglie) circa

1/2 CIPOLLA

2 cucchiai OLIO DI SEMI

1 l BRODO VEGETALE / 600 ml BRODO VEGETALE

SALE q.b.

PEPE q.b.

 

PROCEDIMENTO

PREPARAZIONE BRODO VEGETALE

Preparare un buon brodo vegetale è semplice ma richiede un po’ di tempo per la cottura delle verdure. Se lo volete preparare nel modo classico vi basteranno carota, sedano e cipolla: qui trovate la ricetta base con tutti i passaggi. In questo caso vi consiglio di preparare la dose indicata, 1,5 L , e conservare in frigorifero per alcuni giorni il restante brodo o, addirittura, conservarlo in congelatore per la prossima ricorrenza.

Se invece siete di corsa e volete accelerare i tempi vi basterà un pentolino con 1 l di acqua, sale e dado vegetale (acquistato o preparato in casa): scaldare l’acqua, mescolare per far sciogliere il dado e portare a bollore. Spegnere la fiamma e coprire con un coperchio per mantenere il brodo caldo.

 

 

preparazione risotto

PREPARAZIONE RISOTTO

Raccogliere le primule, fiori con stelo e giovani foglie (quelle tenere e piccoline, se sono troppo grandi meglio non prenderle perchè risulterebbero coriacee), tenere da parte 6-8 fiori per la decorazione; pulire le restanti con un panno umido, delicatamente.

Pulire la cipolla e tritare finemente.

Prendere la casseruola che usate abitualmente per preparare il risotto, (io uso una pentola in pietra ampia e con bordi  alti / no padella), aggiungere olio e cipolla, far soffriggere;  aggiungere le primule (io le ho usate intere, cosi come le ho raccolte, se preferite le potete sminuzzare) e far appassire leggermente, indicativamente 3 minuti, mescolando di tanto in tanto.

A questo punto:

se utilizzate RISO INTEGRALE:

  • dati i tempi di cottura più lunghi, togliere dalla pentola cipolla e fiori e porli in un piatto.
  • Nella stessa pentola inserire il riso, fare rosolare per bene, aggiungere una parte di brodo e lasciare cuocere per 30 minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungendo brodo quando il riso asciuga troppo.
  • Trascorsa la mezz’ora unire al riso primule e cipolle, precedentemente rosolate, e ancora un po’ di brodo e lasciare cuocere ancora 15 minuti. Verificare la cottura assaggiando il riso (il riso integrale risulterà sempre più croccante rispetto a quello classico).
  • Spolverare con del pepe, impiattare e aggiungere qualche fiorellino come decorazione. Il piatto è pronto, gustoso e croccante ma anche salutare e ideale per chi segue una dieta o ha  intolleranze alimentari, perchè senza burro e latticini.

 

se utilizzare RISO CARNAROLI:

  • dopo aver fatto rosolare cipolle e primule aggiungere il riso, fare rosolare per bene, coprire con brodo (Attenzione! non è necessario 1 l di brodo perchè i tempi di cottura sono molto più ridotti rispetto a quelli del riso integrale. Consiglio di metterne un po’ alla volta e regolarsi via via che il riso cuoce, indicativamente 600 ml)
  • Coprire con coperchio e lasciare cuocere per 14 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungere una spolverata di pepe.
  • Il chicco di riso Carnaroli, molto corposo, si presta bene alla mantecatura: una volta terminata la cottura spegnere la fiamma, aggiungere alcuni tocchetti di burro e una grattata di parmigiano, coprire con coperchio e lasciar riposare alcuni minuti (questa versione risulta più cremosa e corposa).

 

Non vi resta che andar in giro per i boschi a raccogliere un po di primavera per portar un po’ di colore e profumo in casa vostra. Al prossimo raccolto! ( la stagione inizia solo ora e ho tante sorprese in serbo per voi!)

Katia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

12 − 6 =

DOLCI RICETTE

TIRAMISU’

UN GRANDE CLASSICO: ECCO LA NOSTRA RICETTA CON I BISCOTTI NOVARINI IL DOLCE AL CUCCHIAIO PER ECCELLENZA FATTO DA STRATI...
Leggi tutto
DOLCI RICETTE

CHEESECAKE SENZA COTTURA YOGURT E CAFFE’

LEGGERA E RINFRESCANTE: LA RICETTA DOLCE PERFETTA PER QUESTA CALDA ESTATE Siete anche voi dei golosi ma preferite rinunciare alla...
Leggi tutto
CONSIGLI NOVITÀ IDEE

LA FARINA SOTTO SCADENZA E’ ANCORA BUONA?

SOSTENIBILITA' significa anche ZERO SPRECHI: è importante non sprecare e reimpiegare ciò che abbiamo in casa nel miglior modo, ma...
Leggi tutto
Blog Cavanna CONSIGLI NOVITÀ IDEE MATERIE PRIME

DIFFERENZA TRA FARINA 0 E 00

NELLA MAGGIOR PARTE DELLE RICETTE TROVIAMO TRA GLI INGREDIENTI LA FARINA 00, PERCHE'? LA FARINA 00, ESSENDO MOLTO RAFFINATA, SI...
Leggi tutto
News

CHIUSURA ESTIVA

Gentili clienti, la Forneria Artigiana Cavanna si prende una pausa: saremo CHIUSI PER FERIE dal 25 giugno al 5 luglio...
Leggi tutto
PRIMI PIATTI RICETTE

INSALATA ESTIVA DI FARRO E FAGIOLINI

UN PIATTO UNICO PER LE GITE FUORI PORTA e PER COMBATTERE IL CALDO DELLE GIORNATE D'ESTATE In questi giorni il...
Leggi tutto
Blog Cavanna CONSIGLI NOVITÀ IDEE

COME CONSERVARE LA FARINA E IL RISO

La Farina è un alimento che non può mancare nelle nostre dispense, indispensabile per impanare o per preparare pane, pizza...
Leggi tutto
PANE PIZZA FOCACCIA RICETTE

COME SI FA LA PIZZA IN CASA COME IN PIZZERIA? Ecco la ricetta perfetta

IN COLLABORAZIONE CON ALESSANDRO LAGANA' _  PIZZERIA "LA MALCONTENTA" Siamo italiani e, da nord a sud, la pizza piace a...
Leggi tutto
DOLCI RICETTE

PASTE DI MELIGA di Nonna Rita

I TIPICI BISCOTTI PIEMONTESI CON FARINA DI MAIS Le paste di meliga sono biscotti classici della pasticceria piemontese, profumatissimi e...
Leggi tutto
CONSIGLI NOVITÀ IDEE News

I SIMBOLI SULLE CONFEZIONI

ETICHETTE ALIMENTARI: IMPARIAMO A RICONOSCERE I SIMBOLI Sulle confezioni alimentari sono presenti moltissime informazioni, dalla tabella nutrizionale all'elenco degli ingredienti,...
Leggi tutto

Iscritivi alla newsletter

To top