farine a basso contenuto zuccheri e carboidrati

DIETA: QUALE FARINA USARE?

FARINE IDEALI PER CHI SEGUE UNA DIETA A BASSO CONTENUTO DI ZUCCHERI E CARBOIDRATI.

ECCO QUALI FARINE SCEGLIERE PER UNA CORRETTA E SANA ALIMENTAZIONE.

LA DIETA

Il termine DIETA significa REGIME, stile, TENORE DI VITA; al tempo stesso vuol dire alimentazione corretta, sana ed equilibrata, volta a soddisfare le esigenze fisiologiche dell’organismo.

La DIETOLOGIA, invece, studia i bisogni di sostanze nutritive dell’organismo e le modalità migliori per fornire all’uomo, attraverso l’alimentazione, una nutrizione adatta e adeguata. Si occupa di definire la quantità giornaliera di calorie che una persona deve introdurre con l’alimentazione, tenendo conto anche dell’attività fisica praticata, della distribuzione e combinazione dei cibi durante i pasti e del loro numero e ritmo nell’arco della giornata.

Esistono moltissime diete, cercando in rete se ne trovano di tutti i tipi, da quelle dimagranti a quelle per aumentare le difese immunitarie a quelle per ridurre stress e ansia. Poi ci sono quelle che dipendono da malattie e allergie del nostro organismo, che prevedono una quantità giornaliera particolarmente elevata o limitata di uno o più componenti: questi tipi di alimentazione sono dettati da una problematica di salute, devono essere definiti da medici professionisti e non improvvisati o fai da te.

 

FARINE A BASSO CONTENUTO DI CARBOIDRATI E ZUCCHERI

Non esistono farine senza carboidrati ma ci sono farine che hanno un basso indice glicemico.

L’indice glicemico, abbreviato con la sigla IG, è la velocità con cui aumenta il livello di glucosio nel sangue dopo l’assunzione di un alimento contenente 50 gr. di carboidrati.

 

FARINE DI LEGUMI

Grazie all’elevato contenuto di proteine vegetali permettono di limitare i carboidrati ma, allo stesso tempo, aumentano il senso di sazietà. Queste farine vengono utilizzate per la preparazione di frittate, torte salate ma anche di dolci (per ridurre la quantità di farina e di glutine aumentando l’apporto proteico del prodotto finale)

Tra quelle più utilizzate c’è la

  • FARINA DI CECI (IG 35) Ricca di fibre, proteine e vitamine, è adatta anche a chi soffre di celiachia, poiché è naturalmente priva di glutine. Può essere utilizzata in purezza per la realizzazione di crepes, dolci o salate, panelle, o la pù conosciuta torta salata ligure, la farinata.

 

FARINE PER DOLCI

Sembra assurdo parlare di dolci quando si parla di dieta ma, con la giusta attenzione agli ingredienti utilizzati e al metodo di preparazione è possibile realizzare deliziose bontà senza sentirsi in colpa.

  • FARINA DI MANDORLE (IG 15) si posiziona tra le prime farine con un indice glicemico basso, deriva dalla macinazione delle mandorle; questo frutto è un toccasana perchè senza glutine, tiene a bada la glicemia, fonte di grassi buoni e omega 3, di conseguenza la sua farina è adatta a celiaci, vegetariani e vegani.
  • FARINA DI COCCO (IG 35) ottenuta dalla macinatura della polpa essiccata della noce di cocco, in grado di fornire energia pronta da consumare e un senso di sazietà che dura a lungo.  Ricca di fibre e sali minerali è perfetta per chi segue regimi alimentari ipocalorici o per gli sportivi, inoltre è naturalmente senza glutine.
  • FARINA D’ AVENA (IG 40) Grazie all’ottima presenza di fibre, l’amido della farina di avena, viene digerito ed assorbito lentamente, a tutto vantaggio dell’indice glicemico dell’alimento. Per di più, la porzione fibrosa contiene ottime percentuali di beta-glucani, molecole benefiche per la cura di certe patologie metaboliche come l’ipercolesterolemia (soprattutto LDL) e il diabete mellito tipo 2. Può essere utilizzata come addensante, crepes e pancake  (in purezza), per dolci, crostate e biscotti (in purezza o miscelata con farina di grano tenero).

Tra le farine a basso indice glicemico vale la pena citare anche: farina di CARRUBE, farina di SOIA, farina di ORZO, e farina di QUINOA.

 

FARINE INTEGRALI, RICCHE DI FIBRE E SALI MINERALI

Sono le farine integrali, ovvero quelle dove il chicco del cereale è stato macinato completo di tutte le sue parti (dall’involucro esterno al germe, la parte viva del chicco) e il prodotto ottenuto è grezzo, senza alcun tipo di raffinazione e 100% integrale: perciò sono ricche di sostanze nutritive utili al nostro organismo in quanto regolarizzano l’intestino e favoriscono la flora intestinale.

  • FARINA D’AVENA (IG 40) fonte di carboidrati, fibre, proteine, grassi, vitamine e Sali minerali. Aiuta a garantire il corretto funzionamento dell’organismo:
    • grazie alle fibre migliora la regolarità intestinale
    • grazie alla fibra solubile riduce i livelli di zuccheri nel sangue
    • contribuisce a diminuire i livelli di colesterolo cattivo
    • stimola il fegato nel depurare l’organismo.
  • FARINA DI FARRO INTEGRALE (IG 45) il Farro è un cereale molto digeribile:
    • Alta quantità di fibre, regolarizza l’intestino e favorisce la flora intestinale.
    • Basso contenuto glicemico, la lenta digestione dovuta agli amidi favorisce un miglior apporto energetico.
    • Basso contenuto di glutine, ideale per chi riscontra intolleranze al frumento.
  • FARINA DI SEGALE INTEGRALE (IG 45) la Segale è un autentico scrigno di proteine (vegetali) e oligoelementi, tra i quali spiccano il selenio e lo zinco, seguiti da magnesio, potassio, fosforo e calcio. Ha un elevato contenuto di fibra vegetale, per cui è un fisiologico stimolatore intestinale, e, sempre grazie al contenuto di fibra, è un normalizzatore della glicemia. Pur caratterizzandosi per un quantitativo di carboidrati inferiore alle farine classiche aiuta a favorire un maggiore senso di sazietà.
  • FARINA DI GRANO SARACENO (IG 50) il grano saraceno è uno pseudo-cereale, non appartiene alla famiglia delle graminacee come il grano tenero e perciò ha caratteristiche differenti. Questa farina è ricca di aminoacidi essenziali e di fibre solubili in grado di limitare l’assorbimento dei carboidrati, infatti presenta un particolare tipo di amido a più lenta digestione particolarmente indicato nella dieta dei diabetici.
  • FARINA DI GRANO TENERO INTEGRALE (IG 60) il chicco di grano viene macinato e si ottiene il prodotto così com’è, senza nessuna raffinazione. Si ottiene così una farina completa, ricca di sali minerali e di fibre, che possiede al suo interno tutti i benefici del grano raccolto nel campo. Benchè integrale la farina di grano tenero non è considerata una farina a basso contenuto di zuccheri ma va ugualmente citata per le sue proprietà e perchè migliore delle farine più raffinate, bianche.

FARINE SENZA GLUTINE

La celiachia è una malattia autoimmune, un’alterazione del sistema immunitario che colpisce parti dell’organismo: colpisce l’apparato digerente e in particolare l’intestino tenue, interferendo con la normale assunzione dei nutrienti contenuti negli alimenti come il glutine, una proteina presente in grano, orzo e segale. Per un celiaco, ingerire alimenti contenenti glutine, vuol dire danneggiare i villi intestinali che permettono l’assorbimento delle sostanze nutritive, provocando sintomi parecchio fastidiosi e, a volte, pericolosi.

Ecco quali sono le principali farine NATURALMENTE SENZA GLUTINE:

  • FARINA DI GRANO SARACENO
  • FARINA DI MANDORLE
  • FARINA DI CECI
  • FARINA DI COCCO
  • FARINA D’AVENA (non contiene glutine ma contiene una proteina simile, l’avenina, una sostanza che puoò provocare reazioni allergiche a chi è intollerante al glutine, attenzione!)
  • FARINA DI MAIS indicata in sostituzione alla farina di frumento ma attenzione perchè ha un elevato indice glicemico e perciò non è adatta a diete ipocaloriche o per diabetici.
  • FARINA DI RISO indicata in sostituzione alla farina di frumento ma attenzione perchè ha un elevato indice glicemico e perciò non è adatta a diete ipocaloriche o per diabetici.
  • FARINA DI CASTAGNE indicata in sostituzione alla farina di frumento ma attenzione perchè ha un elevato indice glicemico e perciò non è adatta a diete ipocaloriche o per diabetici.

 

Blog Cavanna CONSIGLI NOVITÀ IDEE MATERIE PRIME

DIFFERENZA TRA FARINA 0 E 00

NELLA MAGGIOR PARTE DELLE RICETTE TROVIAMO TRA GLI INGREDIENTI LA FARINA 00, PERCHE'? LA FARINA 00, ESSENDO MOLTO RAFFINATA, SI...
Leggi tutto
News

CHIUSURA ESTIVA

Gentili clienti, la Forneria Artigiana Cavanna si prende una pausa: saremo CHIUSI PER FERIE dal 25 giugno al 5 luglio...
Leggi tutto
PRIMI PIATTI RICETTE

INSALATA ESTIVA DI FARRO E FAGIOLINI

UN PIATTO UNICO PER LE GITE FUORI PORTA e PER COMBATTERE IL CALDO DELLE GIORNATE D'ESTATE In questi giorni il...
Leggi tutto
Blog Cavanna CONSIGLI NOVITÀ IDEE

COME CONSERVARE LA FARINA E IL RISO

La Farina è un alimento che non può mancare nelle nostre dispense, indispensabile per impanare o per preparare pane, pizza...
Leggi tutto
PANE PIZZA FOCACCIA RICETTE

COME SI FA LA PIZZA IN CASA COME IN PIZZERIA? Ecco la ricetta perfetta

IN COLLABORAZIONE CON ALESSANDRO LAGANA' _  PIZZERIA "LA MALCONTENTA" Siamo italiani e, da nord a sud, la pizza piace a...
Leggi tutto
DOLCI RICETTE

PASTE DI MELIGA di Nonna Rita

I TIPICI BISCOTTI PIEMONTESI CON FARINA DI MAIS Le paste di meliga sono biscotti classici della pasticceria piemontese, profumatissimi e...
Leggi tutto
CONSIGLI NOVITÀ IDEE News

I SIMBOLI SULLE CONFEZIONI

ETICHETTE ALIMENTARI: IMPARIAMO A RICONOSCERE I SIMBOLI Sulle confezioni alimentari sono presenti moltissime informazioni, dalla tabella nutrizionale all'elenco degli ingredienti,...
Leggi tutto
DOLCI RICETTE

PANCAKES VEGANI SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI

UNA COLAZIONE SENZA RIMORSI E ADATTA PROPRIO A TUTTI! Questa ricetta è SENZA LATTE, SENZA UOVA, SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI e SENZA...
Leggi tutto
DOLCI RICETTE

PANCAKES D’AVENA

LA TIPICA COLAZIONE AMERICANA: SOFFICI FRITTELLE FARCITE CON TANTA FANTASIA Esistono molte varianti per preparare queste frittelle e ancor più...
Leggi tutto
PRIMI PIATTI RICETTE

RISO ROSSO AL TARASSACO

UN PRIMO PIATTO PRIMAVERILE RICCO DI PROPRIETA' BENEFICHE. Questa ricetta è veloce da preparare ma al tempo stesso salutare e...
Leggi tutto

Iscritivi alla newsletter

To top