Cerca nel Blog

Categorie

primo piatto in brodo

CANEDERLI IN BRODO

Un primo piatto invernale che ti scalda dentro

La ricetta dei Canederli è tipica della tradizione del Trentino Alto Adige: gnocchi di pane raffermo conditi in molteplici varianti in base alla località e alla ricetta di famiglia. Con speck, con formaggio, con salame all’aglio o con spinaci sono solo alcuni dei condimenti utilizzati per questo primo piatto.

Si tratta di una ricetta povera e contadina,

quelle ricette di una volta, di quando non si sprecava nulla e si faceva attenzione a ciò che si aveva in cucina. Il pane si preparava saltuariamente , quando si accendeva il forno del paese e tutta la comunità ne approfittava per impastare e infornare. Si produceva un’ abbondante quantità di pane, prima si consumava fresco ma poi col passare dei giorni era necessario “inventarsi” qualcosa per poterlo ammorbidire e mangiare.

In Trentino è abitudine riutilizzare il pane per preparare questi gnocchi in brodo, in Piemonte invece la tradizione racconta zuppe realizzare con fette di pane ricoperte di brodo e condite con uova e formaggio, fatte poi cuocere in forno.

Potremmo definire quindi questa ricetta ZERO WASTE ovvero zero sprechi, per riutilizzare il pane avanzato e anche il brodo.

Gnocchi di pane raffermo insaporiti con uova, speck e erba cipollina, tutti ingredienti semplici e facili da reperire, ad eccezione dell’erba cipollina, ingrediente indispensabile per la tradizione trentina ma non sempre a disposizione. Per questo motivo abbiamo sostituito l’erba cipollina con del prezzemolo che dà sapore all’impasto e ne conferisce quel colore puntinato di verde senza perdere il sapore della cipolla che andremo a tritare finemente per poi aggiungerla all’impasto.

Questa versione è servita in brodo, che può essere di carne (magari quello di cottura del bollito) oppure vegetale  per chi preferisce una versione vegetariana e più delicata; i primi piatti brodo sono perfetti per la stagione autunno-invernale perchè ti riscaldano “dentro” come  zuppe e minestre.

Se però non siete amanti del brodo e delle minestre potete preparare i canederli come descritto nella ricetta e poi farli cuocere in acqua bollente per 10 minuti, scolarli e poi condirli a proprio piacimento, suggeriamo burro e salvia.

 

CANEDERLI

Primo piatto in brodo
Preparazione 30 minuti
Cottura 15 minuti
riposo in frigorifero 1 ora
Tempo totale 1 ora 45 minuti
Portata inverno, primi invernali
Cucina cucina della nonna, Italiana, tradizionale
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 100 g Pane raffermo
  • 200 ml Latte
  • 2 Uova
  • 15 g Burro
  • 1 Cipolla
  • 30 g Farina di grano tenero Tipo 1
  • 100 g Speck
  • 15 g Prezzemolo
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 1 l Brodo di carne/ vegetale

Istruzioni
 

  • Tritare il pane raffermo in cubetti abbastanza piccoli, mettere in una ciotola capiente e aggiungere il latte. Spremere bene il pane in modo da far assorbire il latte per ammorbidirlo. Lasciare riposare.
  • Pulire la cipolla, tritare finemente con una mezzaluna. In una padella far sciogliere il burro e poi aggiungere la cipolla, fare appassire per bene la cipolla.
  • Tagliare a cubetti di piccola dimensioni la fetta di speck.
  • Pulire il prezzemolo dal gambo, lavare e asciugare le foglie. Tritare finemente con una mezzaluna il prezzemolo.
  • Nella ciotola con il pane e il latte aggiungere le uova e incorporare. Aggiungere cipolla, speck e prezzemolo. Condire con sale e pepe e amalgamare il tutto.
  • Il composto deve risultare morbido al punto giusto, non troppo liquido e non troppo solido. Aggiungere del pangrattato sino a rendere il composto omogeneo e della giusta consistenza. Lasciare riposare il composto per una mezzoretta.
  • Inumidire le mani, prelevare un po' di impasto e formare una pallina/polpetta delle dimensioni di una pallina da ping pong. Porre su un piatto piano tutte le polpette e riporre in frigorifero per almeno un ora in modo che si rassodino e mantengano la loro forma durante la cottura.
  • In una pentola capiente portare il brodo a bollore, a questo punto immergervi i canederli e lasciare cuocere per 10 minuti. I canederli verranno a galla e saranno pronti per esser serviti.
  • Impiattare i canederli in un piatto fondo e versarvi due mestoli di brodo.
  • Servire il piatto ben caldo.

Note

Con questa dose otterrete circa 22 canederli, ideale per 4 persone.
Potete utilizzare del brodo di carne, ad esempio sfruttare il brodo di cottura del bollito, saporito e corposo, o potete sostituirlo con del brodo vegetale. Se non avete tempo di preparare il brodo in commercio se ne trovano di diverse tipologie, già pronti all'uso.
Se preferite consumare i canederli asciutti sarà necessario farli cuocere in acqua bollente per 10 minuti, scolarli con una schiumarola e passarli in padella con del burro fuso.
Keyword cucina tradizionale, piatti invernali
Tags: , , ,
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Leggi anche:

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le novità